Creare uno spazio di lavoro a casa

Lavorare da casa è decisamente una soluzione ottima per chi cerca uno spazio dove sviluppare un secondo lavoro o per chi vuole trasformare un necessità in un opportunità. E’ necessario però, che questo spazio sia piacevole e stimolante. Sempre più spesso mi sono trovata arrotolata a letto, con il pc sulle gambe, immersa in una miriade di fogli e documenti.  Non avendo la fortuna di avere una stanza da poter dedicare all’ufficio, ho dovuto ritagliare un po’ di spazio ad un altra stanza della casa.

Il posto giusto

Il luogo più lumino della casa è quasi sicuramente quello giusto anche per il tuo spazio di lavoro. Sconsiglio però di porre questo luogo in camera da letto, perchè il rischio è quello di non staccare mai, inoltre l’associazione mentale dal luogo dove si dorme al luogo dove si lavora, disturba il sonno e questo non permette di lavorare come si dovrebbe.

spazio-di-lavoro

Questa immagine che ho trovato sul web, raccoglie i 3 elementi fondamentali per la scelta di un luogo dove creare uno spazio di lavoro in casa:

La musica
senza non potrei decisamente lavorare, mi verrebbe una sonnolenza incredibile! Mio fratello recentemente mi ha consigliato www.brain.fm, un sito che offre musiche adatte al lavoro, al rilassamento ed al riposo. Sostanzialmente, stimola il cervello usando delle note che, combinate, aiutano la concentrazione.

La luce
Meglio se naturale per avere la percezione del tempo trascorso Innumerevoli studi psicologici dimostrano che lavorare con la luce naturale migliora produttività e umore.
Ovviamente non sempre è possibile far combaciare le ore di luce con quelle lavorative, quindi assicurati di avere anche una buona luce artificiale. Puoi anche realizzarla da solo come ho fatto io. In ogni caso bisogna che i lumen siano abbastanza da non farti sforzare la vista, ma che la luce sia il più possibile morbida e riposante.

La temperatura
Troppo caldo favorisce il torpore e la sonnolenza, troppo freddo fa calare decisamente l’efficienza. La temperatura giusta per me è intorno ai 20°.

Ispirazioni Fai da Te

Progettare uno spazio di lavoro in casa non è difficile, può essere utile nella fase di progettazione, trovare degli spunti. Qui ne ho raccolti qualcuno Fai da Te per contenere un po’ il budget.

0158ca0dfbf815f290c0f8f912d2060d
Un wall geometrico ed ordinato che rende la consultazione più semplice con un solo colpo d’cocchio.
13671198_1199931790028535_1507806898_n
Questi due cavalletti Ikea creano un ripiano aggiuntivo, abbastanza grande anche per una stampante multifunzione.
casa-linda-escritorio-decoracao-barata-capa
In assoluto la mia luce artificiale preferita: dall’alto! Non crea riflessi ed ombre disturbanti.
img_0734.jpg
La semplicità di una parete a righe per creare un ambiente visibilmente separato dal resto della casa.
feminine-legno.jpg
Delle semplici assi di legno levigate e passate con del mordente trasparente, rendono la zona ufficio più calda e familiare.

 

 

Strumenti e consigli

Lavorare con gli strumenti giusti semplifica la vita, quando si lavoro ancora di più.

Scrivania e sedia
Avere una scrivania spaziosa ed ordinata permette di risparmiare tempo durante il lavoro. Non deve essere necessariamente profonda, ma piuttosto deve essere funzionale rispetto alle nostre esigenze. Per esempio è utile predisporre un foro per i  cavi o un piano abbastanza alto da non costringerci a lavorare curvi su di essa.
Anche la sedia deve essere alta e piuttosto comoda, se hai un budget ridotto, ti consiglio vivamente di investirlo per una buona seduta.

Dispositivi
E’ necessario considerare uno spazio sul piano di lavoro per cellulare, computer e stampante. E’ ovvio lavorare con un pc accanto, un po’ meno è avere il telefono vicino. Se predisponi una postazione raccoglicavi per il cellulare, basterà utilizzare degli auricolari e avere le mani libere per continuare il lavoro sul pc. Ikea offere questo comodo prodotto che, oltre sorreggere il telefono in modo da agevolarne l’utilizzo vertivale, ha un foro interno per il  cavo del caricabatterie.
Per quanto i supporti cartacei siano obsoleti, sono ancora necessari. Così come lo scanner ed il fax. Per questo ti consiglio una multifunzione compatta. Fra i best seller di Amazon, l’ HP Officejet 3830 a mio parere ha un ottimo rapporto qualità/prezzo.

Organizzazione
L’ordine è una vera figata, ma proprio non fa per me. Mi rendo conto che una postazione di lavoro senza un barlume di ordine, è più un problema che un aiuto. Per i disordinati cronici come noi, la soluzione è un contenitore per ogni cosa. Non importa quanti portapenne avrai, perchè arriverà il momento in cui devi segnarti una cosa al volo e nemmeno una penna salterà fuori. Non lesinare portapenne, anche fai da te, ma nemmeno graffettatrici, post-it, penne, matite, temperamatite, nastro, graffette, forbici e blocco note.
Utile per tenere tutto sotto controllo è un calendario e un un planner da compilare ogni mattina. Ovviamente, documenti, fatture ecc dovranno avere uno spazio dedicato in una libreria.

Caffè, tea e tutto ciò di cui hai bisogno
Non tutti hanno bisogno di litri di caffeina, ma io sì. Ho bisogno anche di dolci e generi di conforto. Avere un angolo ristoro a due passi dalla zona lavoro ti farà risparmiare soldi e tempo.

Area ispirazione
Forse non ti sembrerà necessario eppure, quando si fa un lavoro creativo, è indispensabile trovare qualcosa che ci motivi o ispiri. Può essere un collage di foto o una scritta che da la carica. Scegli tu e lasciati ispirare.

ufficio-a-casa
Questa foto riassume tutti gli elementi chiave per una postazione di successo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *